Blog autore | Mettiamoci all’opera: scrivere articoli con contenuti utili

All’inizio di questa rubrica, abbiamo parlato di contenuti e abbiamo detto che bisogna scrivere articoli che siano d’interesse per i lettori. Pubblicare un post dopo l’altro parlando sempre e comunque del tuo romanzo, dei tuoi racconti, riportando citazioni e spiegando perché il tuo libro piacerà a chi lo leggerà non è, a lungo andare, una mossa vincente.

I lettori, per arrivare sul tuo blog e restarci, hanno bisogno di trovare qualcosa che stimoli il loro interesse, che susciti curiosità.

Di cosa parlare, dunque?

Qui trovi elencati tutti gli articoli usciti finora a tema “Blog autore”

Come stabilire gli argomenti di un blog autore

Se poco fa ti ho detto che non devi sempre parlare dei tuoi libri, è pur vero che non devi mai nemmeno escluderli: devi parlarne in modo indiretto.

Come? Analizziamo innanzitutto cosa scrivi, ossia:

  • il genere (horror, thriller, romance, fantascienza, noir, ecc.)
  • il tema (la paura, il tradimento, l’amore, l’ossessione, ecc.)
  • il messaggio o i messaggi che vuoi trasmettere o che possono essere percepiti dal lettore (non fidarti di nessuno, supera le tue paure, accetta i tuoi difetti, se fai A ottieni B, ecc.)
  • l’ambientazione
  • il periodo storico

Una volta che avrai le idee chiare, cerca di individuare delle tematiche che possano interessare ai tuoi lettori. Prima di tutto, fai brainstorming e scrivi su carta (o al pc, se preferisci) tutti i possibili argomenti che ti passano per la mente. All’inizio probabilmente potresti trovarlo difficile, ma man mano che butterai giù le tue idee, te ne verranno in mente altre, ne sono sicura.

Dopo di che, bisognerà raggruppare questi argomenti in base alle tematiche trattate e creare così delle rubriche, che possono essere del tutto scollegate fra loro oppure, in qualche modo, richiamarsi a vicenda.

Facciamo un esempio pratico?


Quali rubriche farebbero al caso tuo?


Esempio pratico: dal brainstorming alle rubriche

Come base per questo esempio pratico, prenderò l’ultimo racconto che ho pubblicato: La bestia e l’uomo (sì, prima scrivevo anch’io…).

Mi trovo, allora, davanti a questi dati:

– genere: urban fantasy (zingari, streghe, lupi mannari)

– tema: inadeguatezza, inquinamento

– messaggio che inconsciamente volevo far passare: gli uomini sono più “bestie” degli animali. Messaggi che potrebbero essere percepiti: se non sei te stesso, vivrai sempre male; stiamo distruggendo la natura; gli uomini non comprendono la natura e la danneggiano pensando solo ai propri interessi

– ambientazione: paesaggi naturali, montagne, boschi, brevemente anche paesaggio urbano

– periodo storico: attuale

Da qui provo a buttare giù qualche idea sugli argomenti che potrebbero interessare ai miei lettori, se avessi un blog autore: miti e leggende, personaggi horror (mostri, streghe, trasformazioni), natura e inquinamento, i lupi e il loro habitat, cosa perdiamo noi umani perché privati della possibilità di seguire sempre il nostro istinto animale (o cosa ne guadagniamo), inadeguatezza ossia quando si è costretti a vivere una vita che non si vorrebbe, ecc.

Una volta fatto brainstorming, quindi, andrei a suddividere gli argomenti per tematiche, creando così delle rubriche vere e proprie. Rubriche che possono essere separate o, in qualche modo, collegate fra loro.

Potrei, per esempio, creare una rubrica “Lupi e natura” e una “Miti e leggende”, tenendo separati argomenti fantasy da quelli non fantasy, oppure collegarle creando una rubrica “La magia nella natura” e “Miti e leggende”. Potrei dar vita addirittura a una rubrica in cui parlo di libri simili al mio, andando a presentare le mie letture e dimostrando come alcune tematiche siano ricorrenti.

In questo modo non annoierò i lettori del mio blog parlando solo del mio racconto, ma proporrò loro articoli interessanti sotto diversi punti di vista. Sono interessanti per coloro che hanno apprezzato la parte fantasy di “La bestia e l’uomo”, ma anche per coloro che hanno apprezzato il riferimento all’inquinamento e a quanto l’uomo stia distruggendo la natura. Potrebbero esserlo anche per chi si ritrova a vivere una vita indossando sempre una maschera, quindi nascondendo il proprio vero io.

Tutto chiaro? Allora passo a darvi due ultimi consigli.

Content is king: ma che siano contenuti di qualità!

Tutti conoscono questo detto: content is king. Se vuoi offrire dei contenuti ai tuoi lettori, che siano contenuti di qualità. Offri argomenti interessanti per loro e cura la forma dei tuoi articoli. Se possibile, prima di pubblicare qualcosa, fallo rileggere da un collega a caccia di refusi.

Ricorda che ogni articolo è un biglietto da visita. Chi lo leggerà si farà un’idea non solo di cosa scrivi, ma anche di come lo fai e di come lo presenti.

Un altro suggerimento che posso darti è di pubblicare con regolarità. Questo non significa pubblicare un articolo al giorno, ma semplicemente creare un calendario editoriale, stabilendo quanti e in quali giorni dovrà uscire un nuovo articolo.  I miei, per esempio, escono ogni lunedì.

 

Questo articolo è già stato approfondito in passato nel mio gruppo Facebook. Se ancora non sei iscritto, rimedia subito, troverai un video tutorial sull’argomento e un esercizio da svolgere per stabilire i contenuti giusti per il tuo blog!

Al prossimo articolo.

Se quello che hai letto ti è piaciuto, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.